Il futuro nelle tue mani
Il futuro nelle tue mani
Comment are off

Comunicato stampa. Novara 31 marzo 2020.

COMUNICATO STAMPA
Novara 31 marzo 2020
Anche l’Agenzia formativa FILOS di NOVARA partecipa al progetto Easy Covid-19, promosso dalla società Isinnova di Brescia che ha avuto l’idea di trasformare le maschere da snorkeling in una maschera respiratoria d’emergenza per terapia subintensiva da mettere a disposizione delle strutture ospedaliere per i malati di covid-19. Grazie ad Isinnova anche gli insegnanti tecnici di Filos hanno potuto realizzare le prime valvole con la stampante 3D presente in laboratorio. Filos ha manifestato la disponibilità per la produzione delle valvole e contattato le aziende ospedaliere del territorio per capire le reali necessità di questo tipo di prodotto e dando la propria piena disponibilità alla produzione. Filos dimostra anche questa volta di possedere professionalità e know-how di altissimo livello, e lo fa proprio mentre ancora una volta la Formazione Professionale piemontese sta vivendo una situazione paradossale e tragica: sono passate sei settimane dalla sospensione delle attività e gli Enti di formazione stanno ancora aspettando dalla Regione Piemonte indicazioni chiare su come realizzare la didattica a distanza. Sono 224 i ragazzi che stanno frequentano i nostri corsi di Obbligo di istruzione nei settori dell’acconciatura, idraulica, meccanica e abbigliamento, oltre a 60 giovani e adulti impegnati nei corsi di qualifica e specializzazione.
La formazione professionale intercetta giovani che spesso vivono situazioni di disagio e provengono da famiglie in condizioni di grave povertà economica e sociale, molti di loro sono ospitati in Comunità protette, vi sono alunni e alunne stranieri. Ma se dal mondo della scuola si pongono accenti sempre più preoccupati circa gli effetti negativi del divario tecnologico che penalizza le fasce più deboli della popolazione, per la Formazione
Professionale tali effetti rischiano di essere tragici. Spesso le soluzioni di didattica a distanza, con questa tipologia di utenza, sono semplicemente inattuabili: molti allievi e allieve non hanno nessuna connessione casalinga se non quella, limitata, consentita dallo smartphone.
Comunque, i docenti di Filos, nonostante la fase di incertezza, non hanno abbandonato i propri allievi, ma stanno lavorando intensamente per proporre loro compiti, video lezioni caricate sul canale YouTube dell’ente, attività e persino verifiche degli apprendimenti, nella costante preoccupazione di garantire a tutti pari opportunità di accesso alle risorse messe a disposizione. Questa attività avviene, a differenza che nel sistema dell’istruzione, senza aver certezza circa il riconoscimento economico del proprio lavoro. La direzione dell’ente (che conta 35 dipendenti) ha fatto la scelta di mettere il personale assunto in smart working a orario ridotto per consentire anche ai collaboratori esterni di essere pagati regolarmente,
garantendo al contempo continuità didattica anche nelle more della definizione da parte del settore Formazione professionale della Regione di linee guida che ritardano da ormai un mese. Filos, nell’affrontare l’emergenza che tutti stiamo vivendo, non perde di vista la propria mission che rimane quella di sostenere e accompagnare i giovani nel loro percorso di crescita, riservando una grande attenzione al percorso scolastico, ma in particolare a
quello educativo e ispirando la propria attività alla centralità della persona e all’inclusione sociale.

Info sull'autore