Corso di formazione alla sicurezza per tatuatori – IV Edizione

Percorso formativo obbligatorio sia per quanti già eseguono prestazioni di tatuaggio, piercing e trucco permanente (in via esclusiva o complementari ad altre attività), sia per i soggetti che intendono avviare tali attività, finalizzato ad acquisire adeguate conoscenze sotto i profili igienico-sanitari e di prevenzione; la durata del percorso è di 94 ore totali (comprensive della prova finale d’esame) suddivise in 4 moduli la cui frequenza complessiva è obbligatoria per coloro che devono avviare l’attività.
Corso di Formazione alla Sicurezza per Tatuatori
Corso di formazione alla sicurezza per tatuatori – IV Edizione
Coloro che, alla data di entrata in vigore della deliberazione hanno regolarmente avviato (evidenza di notifica ai sensi del DPGR n. 46 del 23/05/2003) e svolgono l’attività di tatuaggio, piercing e trucco permanente da almeno 2 anni, hanno l’obbligo di frequenza del solo 4° modulo; essi hanno 2 anni di tempo per frequentare tale modulo formativo del corso. Coloro che sono in possesso di qualifica e/o abilitazione di estetista sono esentati dalla frequenza del 1° modulo. Tutti gli altri soggetti (cioè coloro che, alla data di entrata in vigore della deliberazione, devono avviare l’attività di tatuaggio, piercing e trucco permanente o l’hanno avviata da meno di 2 anni) devono iscriversi al primo corso utile ed hanno 1 anno di tempo per frequentare i moduli del corso secondo le indicazioni sopra riportate. Il possesso dell’attestato di frequenza con profitto al corso è condizione necessaria per l’apertura di nuove attività.

Verifica finale e Certificazione: in esito al percorso è previsto il rilascio dell’attestato di frequenza con profitto, a seguito del superamento di una verifica finale con una commissione esterna. Tale verifica consiste nella somministrazione di un questionario comprendente almeno 40 domande ed in un colloquio di approfondimento. Sono considerati idonei i candidati che abbiano ottenuto una valutazione complessiva non inferiore a 60/100. Si è ammessi a tale verifica previa frequenza di almeno i 2/3 dell’intera durata del percorso.

Condizioni di equivalenza per i corsi svolti presso altre Regioni. Riconoscimento dei crediti: considerata l’eterogeneità dei percorsi formativi erogati in altri ambiti regionali relativamente agli argomenti oggetto delle presenti linee guida, la Regione Piemonte riconosce la piena equivalenza dei titoli in caso di completa sovrapponibilità della formazione. La piena equivalenza dei titoli deve essere richiesta dall’interessato alla “Regione Piemonte – Direzione Coesione Sociale – Settore Standard formativi, qualità e orientamento”, documentando il percorso fatto. In caso di non completa sovrapponibilità dei percorsi formativi erogati in altri ambiti regionali, il Settore Standard formativi, qualità e orientamento potrà comunque effettuare, su specifica richiesta da parte dell’interessato, le opportune valutazioni finalizzate al riconoscimento di eventuali crediti formativi. Il possesso di titolo ottenuto a seguito di percorso formativo erogato in altri ambiti regionali consente, anche in assenza di completa sovrapponibilità della formazione, la partecipazione a “convention” o a manifestazioni temporanee realizzate sul territorio della Regione Piemonte. Le agenzie formative potranno riconoscere crediti, esclusivamente in riferimento al 1° ed al 2° modulo, a fronte di percorsi universitari che abbiano previsto il superamento di esami sulle materie e gli argomenti trattati in tali moduli.

Obiettivi e descrizione del corso: percorso formativo obbligatorio sia per quanti già eseguono prestazioni di tatuaggio, piercing e trucco permanente (in via esclusiva o complementari ad altre attività), sia per i soggetti che intendono avviare tali attività, finalizzato ad acquisire adeguate conoscenze sotto i profili igienico-sanitari e di prevenzione; La durata del percorso è di 94 ore totali (comprensive della prova finale d’esame) suddivise in 4 moduli la cui frequenza complessiva è obbligatoria per coloro che devono avviare l’attività.

Contenuti del corso: 1° Modulo (15 ore): Elementi di anatomia della pelle , Cenni di fisiologia della pelle , Semeiotica dermatologica.
2° Modulo (18 ore): Principali infezioni a trasmissione parenterale , Principi generali di prevenzione delle malattie; Disinfezione, sterilizzazione, asepsi, sanificazione .
3° Modulo (28 ore): Caratteristiche dei monili e dei metalli per Piercing , Sedi di applicazione dei piercing e rischi collegati ; Chimica delle sostanze e degli inchiostri utilizzati nei tatuaggi, Principali rischi per la salute connessi alle pratiche di tatuaggio e piercing, Allergia ai componenti degli inchiostri, ai monili ed alle sostanze utilizzate, Nozioni di primo soccorso .
4° Modulo (29 ore): Normativa europea, nazionale e regionale , Requisiti igienico-sanitari dei locali e delle attrezzature, D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), Aspetti medico-legali (consenso informato, ecc.) , D.Lgs 81/2008 , Smaltimento dei rifiuti , Prevenzione dei rischi sanitari: Buone pratiche di tatuaggio e piercing, Dimostrazioni pratiche (simulazioni).

Scadenza iscrizioni: termine ultimo per le iscrizioni: 16 Marzo 2020.
Periodo: Febbraio – Luglio 2020.
Avvio 2° modulo (per operatori del benessere-estetica): 16/03/2020

Data esame di abilitazione 06/07/2020

Orario: Lunedì dalle 14.00 alle 18.00

Sede operativa: Novara Via Negri, 2 28100 Novara

Iscrizioni: La domanda dovrà essere presentata su apposito modulo da ritirare presso la nostra sede operativa

Giovani maggiorenni

1000€

Il corso è soggetto ad approvazione e finanziamento da parte della Regione Piemonte

Corsi presentati ai sensi del vigente Bando Regionale relativo alla chiamata ai progetti per le attività formative riferite alla lotta contro la disoccupazione.

I corsi sono rivolti a persone di entrambi i sessi (L.903/77;L.125/91)

Corsi consigliati

piciaccia@filosformazione.it

Gratuito

Parte il corso da Acconciatore per acquisire l’attestato di ABILITAZIONE PROFESSIONALE di DIRETTORE TECNICO DEL SETTORE ACCONCIATURA per chi non possiede la qualifica

Gratuito
La figura del Mediatore interculturale facilita la comunicazione tra individuo, famiglia e comunità nell’ambito delle azioni volte a promuovere e favorire l’integrazione sociale dei

Login